Loading...

Chi Siamo

 

La nostra visione

Il nostro Sogno lo costruiamo vestendo le persone.

Quello che mi ha sempre affascinato della Teddy è il suo Sogno. Anzi, prima ancora di imbattermi nel suo Sogno, mi sono imbattuto e mi hanno affascinato le persone che vivevano questo Sogno; ad iniziare da Vittorio Tadei, per continuare con tantissime altre persone, le più diverse, con le storie le più disparate, ma che vivevano nel concreto del lavoro, ed ognuno a proprio modo, la sfida imprenditoriale e valoriale che il nostro fondatore ha scolpito nel Sogno.

Questo è quello che ha affascinato me e che ha affascinato ed affascina oggi tantissime delle persone che collaborano alla costruzione quotidiana della Teddy, siano esse giovani, meno giovani, dipendenti, collaboratori, clienti, fornitori, amici o colleghi.

Chi non vorrebbe nella vita costruire qualcosa di grande come l’azienda che viene descritta nel Sogno? Ecco perché in verità il Sogno della Teddy non è appena il sogno del suo fondatore, ma in fondo è il sogno di ciascuno di noi. Questa è la ragione per la quale investiamo ogni giorno tutta la nostra passione, la nostra creatività le nostre capacità per costruire una azienda che punti alla leadership del mercato del fast fashion.

Siamo sognatori, ma ad occhi aperti! Abbiamo gli occhi sempre piantati sulla realtà del nostro mercato, sui desideri dei nostri clienti e in questo siamo molto pragmatici. Non ci sentiamo mai a posto, sappiamo che dobbiamo ogni giorno imparare anche quello che credevamo già di sapere. Soprattutto sappiamo che dobbiamo dare ai nostri clienti un prodotto all’altezza dei suoi desideri e del nostro Sogno.
Questa è la nostra ricetta per vivere il lavoro, crescere e durare 500 anni.

Alessandro Bracci, Presidente e Amministratore Delegato Teddy Spa

Solidi e in crescita

Cresciamo ogni anno e vogliamo continuare a lungo. Motore della crescita sono gli utili netti accantonati ogni anno e reinvestiti in occupazione.
La nostra è una crescita costante e indipendente.

Questo ci permette di prendere decisioni in maniera autonoma e con una tempistica adeguata alla reattività del mercato in cui siamo. 

Insieme
per Marinella

Chi è Marinella? La nostra cliente. “Se ascolti i tuoi clienti non sbagli mai”, ci ha sempre ripetuto Vittorio Tadei. Siamo un’azienda che vuole essere orientata dal cliente, dai suoi bisogni, dai suoi desideri e dalle sue critiche. Come facciamo? Per prima cosa abbiamo dato un nome al nostro cliente: Marinella. In secondo luogo studiamo e ci confrontiamo con lei ogni giorno. Terzo: attraverso i nostri marchi le facciamo una promessa di un’esperienza, una promessa che cerchiamo di mantenere ogni giorno.

I nostri prodotti

Oltre cento persone ogni giorno da Rimini fino alla Cina lavorano per la qualità e la sicurezza dei nostri prodotti. Siamo noi i primi clienti dei nostri negozi, anche per questo il controllo della qualità e della sicurezza è un processo che inizia fin quando un capo viene pensato e disegnato a Rimini, fino alla sua produzione, attenendosi sempre al livello standard delle norme internazionali e nazionali dei mercati in cui il Gruppo opera e attraverso oltre 200.000 test effettuati ogni anno da laboratori esterni e certificati. I nostri fornitori, in 10 nazioni, si devono attenere ad un manuale della qualità e della sicurezza, rispettando il codice etico di Teddy.

La nostra storia

 

Noi nasciamo in negozio, in mezzo al prodotto e ai clienti

Tutto nasce quando Vittorio Tadei, giovane ragazzo di Rimini, appassionato ciclista, curioso del mondo, decide di lasciare la professione di commercialista e dedicarsi al negozio di abbigliamento delle sorelle a Riccione. E’ lì che scopre una passione per l’abbigliamento e per il rapporto con il cliente. Due passioni che andranno a plasmare l’anima della futura Teddy.

Bye bye riviera: i primi negozi e i primi ingrossi

Da subito Vittorio dà inizio a Rimini a un primo laboratorio artigianale di maglieria per servire i negozi della zona. La provincia però gli sta stretta: negli anni 70’ inizia la distribuzione all’ingrosso in Italia e vengono aperti i primi negozi tra l’Emilia Romagna e le Marche. Vittorio ha capito una cosa: è importante produrre, ma anche avere il polso della distribuzione, essere il più possibile vicino ai clienti.

Fare impresa insieme: il franchising retail e la distribuzione wholesale

E’ qui che arriva la svolta per la Teddy. E’ il 1988, nasce Terranova e nasce anche la formula che lo porterà in tutto il mondo e costituirà il modo di fare retail di Teddy per gli anni a venire. Nasce il franchising in conto vendita e il ‘border factor’ della Teddy, quel desiderio continuo di esplorare nuovi mercati: in 10 anni Terranova arriverà in 20 stati. Nel frattempo continua la distribuzione all’ingrosso all’insegna del vero pronto moda italiano, distribuzione che nel 2000 prenderà le forme del marchio Rinascimento che si svilupperà in tutto il mondo attraverso una rete di ingrossi internazionale.

Il valore dei marchi, la nascita di Calliope

Mentre l’espansione di Terranova continua, arrivando a toccare i 400 negozi, nel 2005 nasce Calliope, il terzo marchio di casa Teddy. E’ un momento di r-evolution.
Un’azienda che ha sempre badato a lavorare sodo, si accorge che è arrivato il momento di proporre al cliente non solo un prodotto, ma un mondo di riferimento. Vengono inaugurati i due nuovi concept store e sviluppata l’identità dei brand Terranova e Calliope.

Dalla Teddy SpA al Gruppo Teddy: “La gioia di vedere la Teddy andare avanti con le sue gambe è la felicità’ più grande” (V. Tadei)

30 novembre 2011. E’ la data in cui si conclude il passaggio generazionale. La Teddy compie 50 anni, Vittorio lascia ai giovani il compito di condurla nel futuro e porre le basi per farla durare 500 anni. Sono gli anni in cui l’azienda rinforza l’organizzazione, inizia la formazione manageriale, viene ristrutturato l’assetto societario per guardare con ancora più serenità alle sfide del futuro.

E adesso?

Adesso siamo al lavoro ogni giorno per arrivare nel 2019 a 900 milioni di Euro di fatturato e costruire un’azienda leader nel mercato, amata dai sui clienti e da chi ci collabora.

La Fondazione
Gigi Tadei

La nostra responsabilità sociale sono i criteri e i valori del Sogno. Da questi nasce il volere sostenere opere di solidarietà, una delle “ragioni d’essere” del nostro gruppo, uno dei motivi per cui esistiamo e affrontiamo ogni giorno il mercato. «L’uomo è amministratore dei beni di cui dispone e non padrone».

Con questa frase letta in un pomeriggio del 1948 tra le macerie della sua casa bombardata a Rimini, Vittorio Tadei ha educato la sua famiglia e tutti noi. Per questo motivo l’azienda e la famiglia Tadei partecipano da sempre a numerosi progetti di solidarietà in tutto il mondo, anche attraverso la Fondazione nata in ricordo di Luigi, figlio di Vittorio.

Sono centinaia le realtà e le persone che concretamente aiutiamo con il nostro lavoro nel loro cammino, con collaborazioni nate dalla commozione provata da Vittorio Tadei nell’incontro — faccia a faccia — con i missionari, i bambini zambesi, i chicos de la calle boliviani, gli educatori, i disabili del Bangladesh o i giovani riminesi alla ricerca di veri maestri.

Ogni volta che incontriamo le opere che sosteniamo, ogni volta che ci raccontano quello che fanno, capiamo che è molto di più quello che danno loro a noi di quello che diamo noi a loro. Grazie a loro investiamo sul nostro futuro. 

IL PROGETTO RAINBOW
Il Progetto Rainbow nasce nel 1988 dall’amicizia tra Vittorio Tadei ed Elisabetta Garuti, missionaria in Africa della Papa Giovanni XXIII: un modello di intervento su larga scala volto ad aiutare il maggior numero di bambini vittime dell’AIDS e le famiglie oppresse dalla povertà strutturale e dalla mancanza di cibo.
Nei suoi 30 anni di vita il Progetto Rainbow, realizzato in Zambia, Kenya, Tanzania e Burundi, ha aiutato in diversi modi circa 20.000 persone all’anno.

COOPERATIVA AMICI DIGI
La Cooperativa Amici di Gigi, che offre comunità socio-educative, comunità residenziali e un centro socio-occupazionale, accoglie e accompagna bambini, adolescenti e disabili insieme alle loro famiglie. Lo scopo di questa opera è di poter accompagnare queste persone, offrir loro aiuto, amicizia e luoghi accoglienti da cui affacciarsi sul mondo.

LE SCUOLE DELLA KARIS FOUNDATION
Nate nel 1973 dall’esperienza cattolica e dalla passione educativa di un gruppo di famiglie e genitori, le scuole di Karis Foundation contano oggi 11 sedi tra Rimini e Riccione, divise per 5 ordinamenti, oltre 1400 studenti e 200 collaboratori. Realtà vivace, fondata sui principi di libertà di educazione e di sussidiarietà, ha come mission quella di crescere uomini creativi, liberi e capaci di affrontare le sfide della cultura contemporanea.

PROGETTO AULE STUDIO
Mai come in questo momento storico l’emergenza educativa ha un ruolo decisivo nel porre le basi per la costruzione della società futura. La Fondazione Gigi Tadei ha quindi realizzato a Rimini 2 aule studio, dotate di impianto audio – video, di pc e di connessione wifi e le ha messe a disposizione dei ragazzi. Una casa accogliente e funzionale dove i ragazzi possano studiare, imparare e accogliere realtà sociali che li accompagnano in questo percorso.

Utilizziamo i nostri cookies, e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto e i nostri servizi analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.