Loading...

 

 

 

BUSINESS

10/08/2016

Da 70 a 700, con la passione per un sogno condiviso

Siamo in Salento, nella zona che purtroppo sta portando via tanti turisti che una volta venivano nella nostra riviera. Di Galatina soprattutto bisogna citare due aspetti. La prima è che è dove è nato il famoso ‘pasticciotto’, nella pasticceria di Andrea Ascalone, ora gestita dal figlio. La seconda è che è dove c’è il negozio Terranova di Massimo e della moglie Loredana, gestito insieme al figlio Andrea.

Vi chiederete. “Come mai il titolo della loro storia è ‘da 70 a 700’?”. La risposta è semplice: perché la storia di affiliazione tra loro e la Teddy dura da 20 anni, è iniziata con un negozio da 70 mq e continua fino ad oggi con l’inaugurazione nel 2015 di un negozio da 700 mq. Una crescita desiderata e realizzata.

 

 

Loredana e Massimo, affiliati cresciuti insieme all’azienda

 

“Venti anni e spero di continuare altrettanti!”, ci dice Loredana all’interno del negozio. Come è iniziata questa storia? Ce lo racconta Massimo.

“Avevo una piccola attività commerciale. Alcuni ragazzi venivano a fare le vetrine, mi hanno parlato di Terranova, un marchio che andava alla grande. Allora mi sono dato da fare per contattare l’azienda, ho incontrato Pierluigi Marinelli e Endrio Marcelloni. Cosa mi ha convinto? Il pronto moda, il buon rapporto qualità prezzo e il conto vendita”.

Così nasce il primo negozio di 70 mq, il marchio cresce e così Massimo e Loredana decidono di aprire un locale di 250 mq. Quello sarà il negozio per tanti anni fino a quando nel 2015 c’è da prendere una decisione. Il mercato chiede negozi più grandi, Terranova ha sviluppato nuove linee di prodotto.

“Abbiamo deciso di fare questo investimento in un negozio tre volte più grande per un semplice motivo: dopo 20 anni siamo ancora qui a parlarne, sono pochissime le aziende che in 20 anni hanno fatto passi da giganti come la Teddy, mi ha convinto ascoltare la visione di chi adesso sta portando avanti l’azienda”. All’apertura il complimento più grande “Con questo negozio Galatina è diventata un città”.

 

L’affiliazione con Teddy? Tanta passione e la sicurezza di un’azienda che lavora per te

 

 

Un negozio che, come racconta Loredana, è una grande soddisfazione: “Bisogna avere passione, tanta volontà e amare questo lavoro, confrontandosi tutti i giorni con i clienti . Per me il negozio è la mia casa, lo sento mio e sento di avere una responsabilità verso la Teddy, nei confronti di tutte quelle persone che lavorano per noi a Rimini e in giro per il mondo”.

Uno spirito imprenditoriale caratterizzato dal volere sempre di più, un po’ come è successo alla Teddy nella sua storia: “Io con la Teddy dopo questa grande avventura mi sento sicura, per noi è stato veramente iniziare un progetto grande! L’azienda ci ha dato sempre sicurezza. Siamo sempre stati imprenditori di se stessi, perché ci siamo sempre rimboccati le maniche di fronte ai problemi, non dormiamo su quattro cuscini ma sappiamo che l’azienda è con noi”.

Quando abbiamo chiesto a Loredana quale è stato il giorno più bello di questi venti anni la risposta è stata immediata: “Il giorno dell’inaugurazione nel 2015. Non siamo mai stati soddisfatti, volevamo sempre di più, siamo stati i primi a portare Terranova nel Salento, quando abbiamo aperto il nuovo negozio più grande è stato proprio vedere realizzato il nostro sogno”.

 

Tutto si tramanda: dai figli alle commesse storiche

 

 Una passione e uno spirito imprenditoriale trasmesso anche al figlio Andrea. Oggi Andrea ha 22 anni, dopo la maturità ha iniziato la sua avventura in negozio. Partendo dalle basi: andando a Rimini per imparare tutto sull’azienda, su che cosa vuol dire lavorare in un punto vendita e conoscendo di più la figura di Vittorio Tadei. Un’esperienza, quella a Rimini in formazione, così importante da creare anche legami di amicizia con i compagni di formazione ora in alcuni dei negozi all’estero Terranova.

“Il calore che si vive in azienda… è una vera e propria famiglia. Quindi per stimolare i miei colleghi, i nuovi ragazzi arrivati in questo nuovo negozio, ho raccontato chi era e chi è la Teddy, la sua cultura aziendale. Per questo ho appeso il sogno della Teddy nel magazzino del negozio. Anche se purtroppo non ho avuto il piacere di conoscerlo di persona, i fatti comunque raccontati dai miei genitori e comunque anche dall’azienda, i video dei 50 anni di Teddy, ti fanno capire che dietro una grande azienda c’è una grande persona. Mi riferisco a Vittorio Tadei”.

Una passione tramandata non solo al figlio, ma anche a tanti collaboratori come racconta Eliana, storica collaboratrice. “Lavoro per Loredana e Massimo da 18 anni. Senza Terranova, sembrerà strano, ma non potrei stare. Perché ripeto mi piace proprio questo lavoro, mi piace farlo e lo faccio con tanta passione.”

La voglia di crescere in un sogno condiviso


Tanta dedizione e voglia di crescere, caratteri che fanno parte del modo di essere della Teddy e che sono arrivati fino a Galatina.

“Il sogno della Teddy è il nostro sogno, perché comunque se la Teddy ha degli obiettivi da portare avanti è normale che quegli obiettivi sono i nostri obiettivi. Per cui il sogno della Teddy è il nostro sogno”.

 

 

Condividi su

 

BACK

 

 

 

 

Utilizziamo i nostri cookies, e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto e i nostri servizi analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.