Loading...

 

 

 

18/10/2016

Accelera la crescita di Teddy nel 2016

Rimini, 18 Ottobre 2016 – Teddy accelera nel suo percorso di espansione del business per il 2016 con l’ingresso in nuovi mercati e uno sviluppo più veloce dell’apertura di nuovi punti vendita. Si tratta di una strategia e di un ritmo di crescita pianificati dal Gruppo con l’obiettivo di raggiungere un fatturato pari a 900 milioni di Euro entro il 2019.

Sono 66 infatti i negozi a marchio Terranova, Rinascimento e Calliope che verranno inaugurati tra settembre e dicembre 2016 in 20 paesi.
Di questi la maggior parte sono in franchising, una conferma per una modalità di business che continua a coinvolgere partner nell’avventura imprenditoriale di Teddy.

Grazie a questi sviluppi Teddy stima di inaugurare complessivamente circa 114 nuovi negozi nell’anno in corso rispetto ai 100 previsti giusto prima dell’estate. Ben 55 di questi negozi – praticamente la metà - sono dedicati al mercato italiano, testimoniando la volontà di creare lavoro e valore nel nostro Paese. Nel 2015 è stato raggiunto il traguardo di 83 operazioni di apertura in 21 nazioni. Grazie alle aperture del 2016 i marchi Terranova, Rinascimento e Calliope arriveranno a contare alla fine dell’anno circa 570 negozi in 43 nazioni, considerando le chiusure che hanno come obiettivo quello di offrire ai clienti negozi di metrature più grandi, contenenti tutte le linee dei marchi in modo da soddisfare al meglio le loro esigenze.

Una delle operazioni più interessanti per la seconda parte del 2016 è stata l’apertura a fine Settembre di quattro nuovi negozi in Francia, nelle città di Tolosa e Angers, con i marchi Terranova e Calliope, a dimostrazione di come l’azienda creda anche in uno dei principali mercati europei. Per Calliope si tratta del debutto in Francia.

Inoltre Terranova e Calliope sono entrati di recente nel mercato dell’Azerbaijan aprendo 2 negozi a a Baku. L’Azerbaijan sta vivendo da anni una crescita economica importante e Baku è la metropoli più grande e cosmopolita del Caucaso meridionale.

In questo modo Teddy continua l’espansione nell’area tra Medio Oriente e Asia che è la principale direttrice di sviluppo per l’anno in corso. La parte iniziale dell’anno ha visto infatti nuove aperture in Arabia Saudita, Malesia e Mongolia.

Nello stesso tempo si tratta del 10° nuovo mercato aperto dal Gruppo dal 2013 al settembre 2016. Nel 2013 sono infatti stati aperti, tra gli altri, Francia e Malesia. Nel 2014 Georgia, Mongolia, Svezia. Nel 2015 Vietnam, Kirghizistan e Austria. Nel 2016 l’Azerbaijan. Teddy conferma dunque una delle caratteristiche principali del Gruppo, che è quella di un’azienda italiana del fast fashion in grado di sviluppare non solo in Italia, ma anche all’estero.

 

Condividi su

 

BACK

 

 

 

 

Utilizziamo i nostri cookies, e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto e i nostri servizi analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continui a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per saperne di più, consulta la nostra Politica sui Cookies.